• I film dell'anno 2004-2005

    I film dell’anno 2004-2005

    1) Million Dollar Baby: 54 2) Collateral: 47 3) Ferro 3: 46 4) Le conseguenze dell’amore: 43 5) Old Boy: 30 6) Clean: 26 7) Se mi lasci ti cancello: 24 8) Mysterious Skin: 23 8) 2046: 20 9) Il resto di niente: 14 LE CINQUINE DEI (...)


  • KUNG FUSION

    KUNG FUSION

    Quando termina Kung Fu Hustle una consapevolezza mai così netta va delineandosi: Stephen Chow è uno dei pochi geni che il cinema contemporaneo si può permettere. Lo si può misurare proprio al passo più difficile, quello successivo al (...)


  • KUNG FUSION

    KUNG FUSION

    Quando termina Kung Fu Hustle una consapevolezza mai così netta va delineandosi: Stephen Chow è uno dei pochi geni che il cinema contemporaneo si può permettere. Lo si può misurare proprio al passo più difficile, quello successivo al (...)


  • Lettera aperta a Lietta Tornabuoni su un sostantivo ed un aggettivo

    Lettera aperta a Lietta Tornabuoni su un sostantivo ed un aggettivo

    (Il sostantivo è “frattaglie”, l’aggettivo “bello”.) Gentile Lietta Tornabuoni, mi perdoni. Per quanto consapevole di quanto possa diventare leziosa la pratica onanistica della critica sulla critica, la lettura di un paio di suoi articoli ha (...)


  • STAR WARS: EPISODIO 3 - LA VENDETTA DEI SITH

    STAR WARS: EPISODIO 3 - LA VENDETTA DEI SITH

    Quando un cerchio si chiude, quando un disegno cosmico si compie, è come se le costellazioni ricevano una giustificazione a posteriori, l’armonia delle sfere si manifesti per qualche istante ai comuni mortali. Nel caso. la linea ideale (...)


  • LA PORTE DU SOLEIL

    LA PORTE DU SOLEIL

    1961, in 212 minuti Otto Preminger narrava col suo cartesiano cinemascope il contro-esodo degli ebrei che andavano a ricrearsi uno stato dopo la millenaria diaspora. Gli arabi non avevano diritto di parola, troppo recente il ricordo (...)


  • IL PONTE DI SAN LUIS REY

    IL PONTE DI SAN LUIS REY

    Come Kieslowski alla fine della sua trilogia cromatica faceva convergere tutti i personaggi su una nave lanciata al naufragio, misericordiosamente salvandoli, Thornton Wilder riunisce sul franante ponte andino di San Luis Rey una varia (...)


  • ME VOJIO SARVA'

    ME VOJIO SARVA’

    Eleonora Danco parte da un’analisi gergale (il romanesco, la fenomenologia della frase fatta, della formula linguistica intercambiabile) e comportamentale (in un arco che va dalle fermate d’autobus periferiche stimolanti al monologare (...)


  • MARAT-SADE

    MARAT-SADE

    L’idea apparentemente bizzarra al centro del Marat-Sade secondo Walter Le Moli è quella di accordare le declamazioni del testo di Peter Weiss (a lungo identificato con la messa in scena d’epoca di Peter Brook) sulle accelerazioni e le (...)


  • DON GIOVANNI ALL'OPERA DEI PUPI

    DON GIOVANNI ALL’OPERA DEI PUPI

    Nel buio un carro da processione traversa doloroso il palcoscenico, e il Lacrimosa del Requiem risuona, possiamo immaginare, per qualche assolata strada siciliana, nel mezzogiorno deserto evocato per effetto notte. Exit, per lascare il (...)