• I love you

    I love you

    Inquadratura dall’alto, da un soffitto troppo vicino al pavimento. Un ragazzo, steso sul letto, a torso nudo, piange affondando la testa nel cuscino. Si alza di scatto, dà un calcio al giaciglio facendosi male al piede e si siede, (...)


  • Chi è senza colpa

    Chi è senza colpa

    «Ti vedo in chiesa tutte le domeniche mattina e te l’ho sempre voluto chiedere: perché non prendi mai la comunione?» chiede il detective incaricato di svolgere le indagini su una rapina appena consumatasi in un bar di Brooklyn. «Sono (...)


  • Pilade

    Pilade

    Pilade irrompe sulla scena con furia rivoluzionaria. Dietro di lui, uomini con forconi e vanghe, con gli attrezzi del lavoro quotidiano e con l’impeto nel sangue, sono pronti a prendere Argo in nome di un’idea nuova che parla la lingua (...)


  • Yet, The Best Universe Ever

    Yet, The Best Universe Ever

    Un cameriere dispone con cura due bicchieri pieni su un vassoio. Poi comincia la sua marcia tra i tavoli del locale e la macchina da presa, forte della precisione di dettaglio del digitale HD, si concede un primo pezzo di bravura (...)


  • Senza Lucio

    Senza Lucio

    Lucio Dalla è stato artista schivo e profondo, delicato e abissale. Le sue canzoni sono state testi rotondi per una voce graffiata dal dolore. Piccoli scrigni di morbido velluto su un letto sempre umido di lacrime. La sua musica era (...)


  • Le leggi del desiderio

    Le leggi del desiderio

    Il cinema di Silvio Muccino cresce. Non c’è che dire. Cresce nelle intenzioni. Migliora nella cura formale. Si approfondisce nelle dinamiche. Sfida, nei limiti del possibile, le convenzioni di una certa tendenza dell’industria (...)


  • Il segreto del suo volto

    Il segreto del suo volto

    Cronaca di un ritorno impossibile, potrebbe essere questo il sottotitolo ideale di Il segreto del suo volto (più suggestivo il titolo originale Phoenix) di Christian Petzold. Cosa significa ritornare dai campi di sterminio? Cosa vuol (...)


  • Cinquanta sfumature di grigio

    Cinquanta sfumature di grigio

    Cinquanta sfumature di grigio è eminentemente un’enorme, neanche troppo sapiente, costruzione commerciale. Ha le dinamiche del Fast food che impilano il cibo negli orrendi ingranaggi della catena di montaggio spacciando carboidrati per (...)


  • Fury (DVDimport)

    Fury (DVDimport)

    Aprile 1945. Gli Alleati sono ormai in Germania e le truppe del Terzo Reich sono ridotte alla stregua di una belva morente e sanguinante che è, proprio per questo, ancora più pericolosa. La confusione regna sovrana sulle macerie e tra i (...)


  • Biagio

    Biagio

    Tutto il cinema di Pasquale Scimeca è, in fondo, una riflessione sull’atto stesso di raccontare. Al centro di tutto non c’è tanto il “come”, che resta comunque una preoccupazione di non poco conto per un cinema che si sogna nelle stesse (...)