• Fortunata

    Fortunata

    La considerazione che muove gran parte della produzione di Margaret Mazzantini e Sergio Castellitto è che, negli strati sociali più disagiati, nella realtà che un tempo sosteneva la poesia di un Pasolini e prima ancora di un Verga, i (...)


  • 2night

    2night

    Due ragazzi, la notte e Roma. Lei sembra un modello aggiornato ai gusti delle nuove generazioni di una Jeanne Moreau di trauffattiana memoria: impertinente, con un cappello calato sulla testa che fa immediatamente carattere, i capelli (...)


  • Cannes 70: un'occhiata su quello che verrà

    Cannes 70: un’occhiata su quello che verrà

    Comincia il festival di Cannes. Comincia quest’anno, festeggiando un traguardo importante, quello della settantesima edizione. Comincia quasi in conteporanea con la presidenza di Macron che ha segnato di fatto la fine di un sistema (...)


  • La tartaruga rossa

    La tartaruga rossa

    Il cinema di Michaël Dudok de Wit (fino a questo punto confinato nello spazio ridotto del cortometraggio) è sempre stato un cinema di rapporti. Rapporti in senso sentimentale, come nel pluripremiato Father and Daughter, ma anche di (...)


  • Ritratto di famiglia con girasoli

    Ritratto di famiglia con girasoli

    Ritratto di famiglia con girasoli è in realtà il terzo capitolo di una ideale trilogia del silenzio e della parola che Vittorio Pavoncello ha iniziato già nel 2010 con Il cielo come destino e che era proseguito poi nel 2014 con Roma una (...)


  • Cinquanta sfumature di nero

    Cinquanta sfumature di nero

    Si incomincia con la scoperta più straordinaria di tutte: quella dell’acqua calda. Forti dell’insuccesso critico virtualmente unanime di Cinquanta sfumature di grigio, infatti, i produttori di Cinquanta sfumature di nero sono partiti (...)


  • Split screams

    Split screams

    La parabola artistica di M. Night Shyamalan ha qualcosa di sublime che la rende in certo qual modo unica e assolutamente irripetibile. Figlio di emigrati di origine indiana, nato a sua volta in India per volontà dei suoi stessi (...)


  • Rogue One

    Rogue One

    Paradossi della critica ai tempi del digitale. All’uscita dell’Episodio VII di J.J. Abrams si scatenò un peana delle magnifiche sorti e progressive che ridusse quasi al silenzio quei pochi che avanzavano il dubbio di un deleterio effetto (...)


  • Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali

    Miss Peregrine - La casa dei ragazzi speciali

    Adamo, cacciato dal paradiso terrestre insieme alla sua Eva, si aggira spaesato con un peso che gli grava sulle spalle e gli schiaccia i passi al suolo. Eppure il mondo resta quello di prima: la terra è sempre verde e gli alberi e gli (...)


  • Naples '44

    Naples ’44

    Il diario di Norman Lewis, edito in Italia da Adelphi è probabilmente uno dei più bei diari di guerra in assoluto. Sicuramente uno dei più ricchi nel rendere non solo il senso di spaesamento del soldato mandato al fronte di guerra, ma (...)