• L'inganno

    L’inganno

    Chi ha pratica di pornografia, sa che ne esiste una pensata e realizzata espressamente “for ladies”, cioè dal “pov” (point of view) delle signore. Perché quando si tratta di relazioni tra uomini e donne, il punto di vista ovviamente cambia (...)


  • Venezia 74 - Ammore e Malavita

    Venezia 74 - Ammore e Malavita

    Scrivere di un prodotto cinematografico accolto con tanto calore alla sua presentazione veneziana (forse il tributo più caldo e festoso registrato da un film del concorso ufficiale alla Mostra del Cinema), e per giunta un prodotto (...)


  • Venezia 74 - Mektoub, My Love: Canto Uno

    Venezia 74 - Mektoub, My Love: Canto Uno

    Un po’ meno ‘capolavoro’ di quanto si dica in giro qui al Lido, dove è stato inserito nel Concorso ufficiale, il nuovo film di Abdellatif Kechiche è senza dubbio un bel film. Un gran bel film. Che in teoria potrebbe non aggiudicarsi, come (...)


  • Venezia 74 - Jusqu'à la garde

    Venezia 74 - Jusqu’à la garde

    A riprova dell’eccellente stato di salute del cinema francofono (qui a Venezia si sono visti, in ciascuna delle rassegne, dei titoli ottimi, geniali, o comunque di buona tenuta), arriva a conclusione di un concorso ufficiale decisamente (...)


  • Venezia 74 - The Leisure Seeker (Ella & John)

    Venezia 74 - The Leisure Seeker (Ella & John)

    Quando Billy Wilder venne in Italia per girare, sull’isola d’Ischia, Cosa è successo fra tuo padre e mia madre?, con Jack Lemmon e Juliet Mills, per il ruolo dell’efficientissimo direttore dell’albergo la produzione aveva opzionato un (...)


  • Venezia 74 - Human Flow

    Venezia 74 - Human Flow

    Per chi non lo conoscesse – e tra i cinefili l’ignoranza in fatto di ogni altra disciplina che non sia il loro caro e amato cinema è sovrana ben oltre il livello di guardia – Ai Weiwei è uno dei più celebrati e riveriti artisti, anzi: (...)


  • Venezia 74 - Lean on Pete

    Venezia 74 - Lean on Pete

    Dopo il ’Cinema for gay people’ (Weekend) e il ’Cinema for ladies’ (45 years), il catatonico e incomprensibilmente acclamato regista britannico Andrew Haigh attraversa l’Oceano e trasloca la sua cronica assenza di un’idea precisa e utile di (...)


  • Venezia 74 - Il contagio

    Venezia 74 - Il contagio

    Dopo Scuola di Nudo, Un dolore normale e Troppi Paradisi, tre folgoranti e diversissimi romanzi pubblicati da Einaudi, Walter Siti ne ha scritto un quarto, scegliendo però di cambiare editore. Il contagio uscì infatti nel 2008 per i tipi (...)


  • Venezia 74 - Nico, 1988

    Venezia 74 - Nico, 1988

    Un film italiano che non assomiglia a un film italiano, o meglio conserva, di un’eventuale “lingua cinematografica italiana”, la lezione di un cinema ormai quasi morto e sepolto, voce di una modernità fondata sul cuore e sul rigore che (...)


  • Venezia 74 - Downsizing

    Venezia 74 - Downsizing

    Scelto per l’inaugurazione della settantaquattresima Mostra del Cinema di Venezia, Downsizing di Alexander Payne, va subito detto, delude e affossa il ricordo del fulgore di La La Land, che aveva aperto la rassegna del Lido lo scorso (...)