• Se Rokh (Three faces)

    Se Rokh (Three faces)

    L’elemento che più vistosamente salta agli occhi guardando Se Rokh (Tre volti), il nuovo film di Jafar Panahi in concorso al Festival di Cannes, è il nitore, la lucentezza delle immagini di un cinema che pare retroilluminato, e che rende (...)


  • Billy Budd

    Billy Budd

    Si esce storditi, come investiti da una batosta sull’anima dall’ascolto del Billy Budd di Benjamin Britten, uno dei molti, per fortuna, titoli ancora e regolarmente inseriti nel repertorio dei teatri lirici del maggior compositore (...)


  • Ash Is Purest White

    Ash Is Purest White

    Meno ambizioso, ma forse più riuscito del travagliato Mountains May Depart presentato in concorso a Cannes tre anni fa, Ash Is Purest White è l’ottavo film di finzione di uno dei due massimi autori cinesi intorno ai 50 anni, Jia Zhangke (...)


  • Donbass

    Donbass

    In un concorso caratterizzato dalla forte presenza di titoli segnatamente anticomunisti (con riferimento all’ex URSS e alla Cina della rivoluzione culturale maoista), Donbass di Sergei Loznitsa è, fra tutti, quello proiettato su una (...)


  • LETO (L'estate)

    LETO (L’estate)

    Che bello veder fiorire il cinema su uno schermo pronto ad accoglierne i semi e ad assecondarne i germogli sul campo fertile della parete bianca. Quello di Kirill Serebrennikov è sempre stato un cinema dotato di audacia, morbosa (...)


  • Dead Souls

    Dead Souls

    Austera, rigorosa, ‘punitiva’, l’opera di Wang Bing è la forma più pura ed essenziale di un cinema agli antipodi di qualunque idea di ‘intrattenimento’. È lui stesso a filmare, sempre, con qualunque mezzo anche basico e rudimentale che la (...)


  • Todos lo saben

    Todos lo saben

    Con la più grande amarezza va registrata la delusione (la prima, e si spera l’ultima) al termine della visione del film scelto per l’apertura del 71º Festival di Cannes: Todos lo saben, del grande regista iraniano Asghar Farhadi (Una (...)


  • LORO 2

    LORO 2

    Suddividere un film in due parti nell’era della serialità televisiva, quali che siano le ragioni dell’uscita in sala di LORO di Paolo Sorrentino diviso in due capitoli numerati 1 e 2 (il ‘rifiuto’ di Cannes? La durata monstre di quasi 4 (...)


  • Avengers: Infinity War

    Avengers: Infinity War

    Poche righe per ratificare la piena riuscita di questa straordinaria ennesima creatura dei Marvel Studios, sorta di cena-festa d’addio sulla terrazza dell’albergo alla fine delle vacanze estive col brindisi e i saluti tipo ‘ci si rivede (...)


  • LORO 1

    LORO 1

    Il 2.0 ha fatto piazza pulita del Postmoderno, ma non tutti sembrano essersene accorti. Eppure, abituati al passo che se una volta veniva misurato ogni 100 anni nel Ventesimo secolo ha assunto il ritmo più spedito delle decadi (se (...)