• Cannes 2017 - The Killing of a Sacred Deer

    Cannes 2017 - The Killing of a Sacred Deer

    Con Shining, del 1980, Stanley Kubrick aveva utilizzato un romanzo di Stephen King per il suo film ’horror’ (virgolettato perché, come nel caso di tutti i suoi film, il genere era solo un pretesto per elaborare una ben più complessa (...)


  • Clint a Cannes

    Clint a Cannes

    Agli eventi speciali del Festival di Cannes, con gli accrediti stampa di colore giallo è quasi certo che non entri (le gerarchie cromatiche sono rigidissime: il giallo è il colore della stampa online, giallo come l’invidia per chi ha i (...)


  • Cannes 2017 - L'amant d'un jour

    Cannes 2017 - L’amant d’un jour

    Un altra conte d’amore è passata, dopo Un beau soleil intérieur di Claire Denis, alla Quinzaine des réalisateurs, firmata da un altro maestro del cinema francese, che con la scelta rigorosa di un bianco e nero sgranato e poco contrastato (...)


  • Cannes 2017 - Un beau soleil intérieur

    Cannes 2017 - Un beau soleil intérieur

    Isabelle è una splendida cinquantenne, è divorziata, ha una figlia, è sempre, o ancora, alla ricerca del grande amore, e ha il volto carnale e magnifico di Juliette Binoche, illuminato dal sorriso dolceamaro di Un beau soleil intérieur, (...)


  • Cannes 2017 - Wonderstruck

    Cannes 2017 - Wonderstruck

    Non si sa da che parte cominciare per demolire questo inatteso passo falso di Todd Haynes, tra i registi più interessanti e produttivamente sperimentali della generazione statunitense nel pieno della maturità, considerato una firma (...)


  • Cannes 2017 - Nelyubov / Loveless

    Cannes 2017 - Nelyubov / Loveless

    Nelyubov, titolo originale del nuovo film del russo Andrey Zvyagintsev, significa letteralmente “non-amore”, ovvero quell’indifferenza da parte dei genitori in cui cresce Alyosha, dodicenne moscovita costretto a sopportare sulle proprie (...)


  • Cannes 2017 - Les Fantômes d'Ismaël

    Cannes 2017 - Les Fantômes d’Ismaël

    Come adombrato in Sélection Officielle, il recentissimo libro del direttore del Festival di Cannes Thierry Frémaux, concedere l’onore di inaugurare l’edizione numero 70 del concorso cinematografico più famoso e importante del mondo ad (...)


  • Tutto quello che vuoi

    Tutto quello che vuoi

    Alessandro e i suoi tre amici hanno poco più di vent’anni e sono modellati secondo un improbabile aggiornamento pasoliniano, con tutto quello che comporta di poco credibile essere dei borgatari trasferiti nella Trastevere del 2017, dove (...)


  • La notte che mia madre ammazzò mio padre

    La notte che mia madre ammazzò mio padre

    Una commedia nera tra Agatha Christie e il Vaudeville, diretta con mano graffiante e piuttosto felice da una donna, Inés Paris, che smorza i toni eventualmente più caustici di una regia al maschile, a tutto vantaggio della credibilità di (...)


  • La Roma di Sir Tony

    La Roma di Sir Tony

    Un solenne in bocca al lupo, anzi alla Lupa Capitolina (che, innocua, allattò i gemellini invece di papparseli), all’Orchestra dell’Accademia di Santa Cecilia impegnata in questi giorni in un prestigioso tour che la vedrà esibirsi in (...)