• Rocketman

    Rocketman

    Tanto vale dirlo subito: chi scrive non ama né ha mai amato Elton John, pur essendo cresciuto negli anni in cui il musicista britannico (nato nel 1947) è salito vertiginosamente agli onori del successo planetario. Ricordiamo l’uscita di (...)


  • Il traditore

    Il traditore

    Sono diversi anni ormai che Marco Bellocchio ha deciso di prendere di petto la storia d’Italia. Non ci sono molti film altrettanto belli e originali come Buongiorno notte sul terrorismo italiano o come Vincere sul fascismo. Da qualche (...)


  • Non sono un assassino

    Non sono un assassino

    Tanto vale confessarlo subito: un film che inizia facendoci (ri)-sentire l’angelica voce di Greg Lake che canta The Great Gates of Kiew, tratto dal memorabile Pictures at an Exibition degli Emerson, Lake & Palmer, registrato dal (...)


  • Normal

    Normal

    L’interesse di Adele Tulli nei confronti delle questioni di genere, da un punto di vista che si fa fatica a non definire femminista, era apparso chiaro nei precedenti documentari girati dall’autrice con una formazione maturata fra (...)


  • Cafarnao - Caos e Miracoli

    Cafarnao - Caos e Miracoli

    A un anno di distanza dalla presentazione al Festival di Cannes dove ottenne una standing ovation che durò più di un quarto d’ora vincendo poi il premio della Giuria (oltre a quello della Giuria Ecumenica), il terzo film della regista (...)


  • Il professore e il pazzo

    Il professore e il pazzo

    Giornalista del Guardian, scrittore di viaggio e di moltissime altre cose, Simon Winchester (1944) è la perfetta incarnazione di una certa tipologia di letterato anglosassone capace di districarsi abilmente fra i più diversi campi del (...)


  • Il colpevole - The Guilty

    Il colpevole - The Guilty

    C’è voluto più di un anno, da quando, nel gennaio del 2018, venne presentato a Sundance ottenendo il premio del pubblico, ma finalmente il film danese Den skyldige, titolo italiano Il colpevole –The Guilty dell’esordiente Gustav Möller è (...)


  • Oray - Perspektive deutsches Kino

    Oray - Perspektive deutsches Kino

    Fra i moltissimi premi assegnati a Berlino dalle varie giurie, spicca senz’altro il premio per la migliore opera prima, anche quest’anno come gli anni scorsi si tratta di un riconoscimento che mette in competizione film provenienti da (...)


  • Heimat ist ein Raum aus Zeit

    Heimat ist ein Raum aus Zeit

    Ci sono dei film che andrebbero mostrati a più persone possibili sia perché rappresentano qualcosa di mai visto e di inaudito, sia perché hanno la capacità di veicolare, senza essere didascalici e all’interno di uno spazio temporale tutto (...)


  • I premi alla Berlinale

    I premi alla Berlinale

    Introdotta da un commovente omaggio a Bruno Ganz, la cerimonia di premiazione della Berlinale numero 69 ha riservato poche sorprese, la gran parte delle scelte è parsa condivisibile, mica come l’anno scorso. L’Orso d’Oro a Synonymes, il (...)