• Where To Invade Next

    Where To Invade Next

    Un po’ Giochi senza frontiere un po’ Voyager, è questa l’impressione che lascia il semplicistico film di Michael Moore, presentato in prima Europea a Berlino, alcuni mesi dopo la prima del festival di Toronto e ora finalmente nelle sale (...)


  • La memoria dell'acqua

    La memoria dell’acqua

    L’impaginazione del festival invita ai confronti. Al film di Malick fa seguito lo stesso giorno l’unico documentario in concorso, El bóton de nácar (Il bottone di madreperla) di Patricio Guzmán che di Malick è quasi coetaneo. Si tratta in (...)


  • Lo Stato contro Fritz Bauer

    Lo Stato contro Fritz Bauer

    Se una voce su Wikipedia significa qualcosa, ebbene Fritz Bauer (1903-1968) ha una lunghissima e ricca pagina in tedesco e una meno lunga in inglese, francese, spagnolo e in altre lingue “minori”. In italiano, no; segno/conseguenza, (...)


  • Il condominio dei cuori infranti

    Il condominio dei cuori infranti

    In francese si chiamano con l’acronimo HLM ovvero “habitations à loyer modéré”, qualcosa di molto simile alle nostre case popolari. In un fatiscente condominio HLM, alla periferia di Colmar (ma potrebbe essere qualunque altra città) si (...)


  • The Lesson- Lezioni di vita

    The Lesson- Lezioni di vita

    Specializzata nella distribuzione di documentari (Sugar Man, The Act of Killing, Citizenfour etc,) la bolognese I Wonder Pictures, legata al Biografilm Festival, ha cominciato non da molto a distribuire anche film di finzione. Adesso (...)


  • Ave, Cesare!

    Ave, Cesare!

    Dopo essersi cimentati soltanto come sceneggiatori in Bridge of Spies di Steven Spielberg, i fratelli Coen tornano alla regia tre anni dopo A proposito di Davis, secondo chi scrive uno dei loro film migliori. Ritornano alla regia, ma (...)


  • Perfetti sconosciuti

    Perfetti sconosciuti

    Dopo il grandissimo ma alla fine difficilmente esportabile trionfo di Quo vado, dopo la vittoria di Fuocoammare a Berlino, il cinema italiano torna a mietere successi con l’undicesimo film di Paolo Genovese, intitolato Perfetti (...)


  • Berlino 2016: I premi

    Berlino 2016: I premi

    Nella giornata in cui la morte di Umberto Eco ha impoverito l’impatto simbolico della cultura italiana contemporanea a livello internazionale, ecco l’Orso d’Oro a Gianfranco Rosi. Lo avevamo pronosticato il massimo premio a Fuocoammare, (...)


  • Berlino 2016 - Un primo bilancio

    Berlino 2016 - Un primo bilancio

    Già in sede di presentazione lo avevamo intuito che non sarebbe stata una grande annata per il concorso berlinese– e così è stato. Tralasciando i film fuori concorso – ma anche quelli abbastanza deludenti: da Spike Lee fino al grottesco (...)


  • The Wounded Angel (Panorama)

    The Wounded Angel (Panorama)

    Nel giorno in cui il Concorso imporrebbe la maratona masochista di Lav Diaz - quasi 500 minuti, a chi scrive ne sono bastati 75 – è stato possibile, grazie alla fuga, concentrarsi su Panorama e vedere uno dei film più belli dell’edizione (...)