X

Su questo sito utilizziamo cookie tecnici e, previo tuo consenso, cookie di profilazione, nostri e di terze parti, per proporti pubblicit‡ in linea con le tue preferenze. Se vuoi saperne di pi˘ o prestare il consenso solo ad alcuni utilizzi clicca qui. Chiudendo questo banner, invece, presti il consenso allíuso di tutti i cookie

Venezia 77 - Lacci

Venezia 77 - Lacci

Dopo la "prima" come film d’apertura della scorsa Mostra di Venezia, ecco ad affrontare anche le sale del nostro paese Lacci - una pellicola sofferta con cui Daniele Luchetti e Domenico (...)


Arti e visioni


News & Eventi



Ultimi articoli


  • Venezia 77 - Dorogie Tovarischi!
    Venezia 77 - Dorogie Tovarischi!

    Dopo Quo vadis, Aida?, tocca ad Andrei Konchalovsky tracciare i contorni di una donna in precario equilibrio tra forze contrapposte: Dorogie Tovarischi (...)


  • Venezia 77 - Notturno
    Venezia 77 - Notturno

    Anche in programmazione nelle sale italiane. L’idea da cui si sviluppa Notturno non sembra essere quella di girare un film, né tantomeno quella di (...)


  • Venezia 77 - Khorshid
    Venezia 77 - Khorshid

    Al di là dei lacci distorti che scorrono fra gli individui, un altro refrain di questo Festival veneziano sembra essere legato alla tematica dell’abbandono. (...)


  • Venezia 77 - The world to come
    Venezia 77 - The world to come

    In un Festival tutto giocato sui lacci emotivi che intercorrono fra diverse vite, l’ultima prova cinematografica della giovanissima Mona Fastvold sembra (...)


  • Venezia 77 - Pieces of a woman
    Venezia 77 - Pieces of a woman

    Martha (Vanessa Kirby) e Sean (Shia LaBeouf) sono una coppia come tante altre, nell’attesa della loro prima figlia. All’inventario familiare non manca nulla: (...)


  • Venezia 77 - Mila
    Venezia 77 - Mila

    Mila potrebbe apparire come un film profetico, visto che il plot verte su una pandemia, le cui vittime subiscono una cancellazione della memoria e della (...)


  • Venezia 77 - The human voice
    Venezia 77 - The human voice

    È in generale un peccato che Pedro Almodóvar, una volta abbandonato l’universo felliniano di Dolor y gloria, abbia deciso di ritornare all’ovile. La purpurea (...)