• I pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

    I pirati dei Caraibi - La vendetta di Salazar

    Un’imponente separazione delle acque di biblica memoria, tridenti che liberano dalle maledizioni, mappe astrali vergate nientemeno che da Galileo Galilei, per raggiungere un’isola misteriosa. Vaghi echi di mitologia religiosa, (...)


  • Arbeit macht frei - Il lavoro rende liberi

    Arbeit macht frei - Il lavoro rende liberi

    Nel 2012 un documentario avvicinava l’Italia alla Girlfriend in a coma cantata da Morrissey nell’omonimo pezzo degli Smiths. Un’immagine, nonostante i continui proclami di ripresa, tutt’ora drammaticamente calzante. Di fronte a una crisi (...)


  • Guardiani della galassia vol. 2

    Guardiani della galassia vol. 2

    I can’t stop this feeling cantava nel 1968 il gruppo pop svedese Blue Swede nel pezzo Hooked on a Feeling ripreso nel “Awesome Mix Vol. 1”, l’ormai mitica cassetta, dono della madre al piccolo Peter Quill (Chris Pratt), futuro Star-Lord, (...)


  • Le cose che verranno - Perché sì

    Le cose che verranno - Perché sì

    "L’uomo è solo una canna, la più fragile della natura; ma una canna che pensa. Non occorre che l’universo intero si armi per annientarlo; un vapore, una goccia d’acqua bastano a ucciderlo. Ma, quand’anche l’universo lo schiacciasse, l’uomo (...)


  • Strane straniere

    Strane straniere

    Strane straniere, un aggettivo e un nome accomunati dalla stessa etimologia. Nel titolo del nuovo documentario di Elisa Amoruso emerge provocatoriamente la prossimità di senso tra una condizione fisica - quell’essere elemento che arriva (...)


  • Lego Batman

    Lego Batman

    “La vita non ti dà cinture di sicurezza!” è la versione batmobile de “La vita non ti dà spondine!”, insegnamento base di Ethan Hawke al figlio Ellar Coltrane nel celebre film di Linklater girato durante 12 anni di vita dei protagonisti, (...)


  • Riparare i viventi

    Riparare i viventi

    Riparare i viventi non è un film sulla morte cerebrale, né sullo stato più o meno prolungato di coma che la precede, questioni verso le quali vengono spinte, come a riva, tante cose diverse. Non è in realtà nemmeno un film sulle dinamiche (...)


  • Arrival

    Arrival

    La punta del naso di Giulio. Per diversi motivi, durante la proiezione di Arrival mi è venuto in mente il dettaglio personale condiviso dalla mamma di Regeni. Non so se sia appropriato ricordarlo in una recensione cinematografica, nel (...)


  • Alps

    Alps

    Prove aperte di recitazione antinaturalistica, reperimento di oggetti e indumenti che caratterizzano il personaggio, esercizio fisico ossessivo. Queste le pratiche affrontate quotidianamente, con spirito punitivo, tra il sadico e il (...)


  • Il Grande Gigante Gentile

    Il Grande Gigante Gentile

    Procura una sorta di imbarazzo malinconico vedere l’ultimo film di Spielberg. Per qualcosa di invecchiato, di volutamente invecchiato. Ma soprattutto, e purtroppo, anche di malamente invecchiato (e non per il recupero pur efficace di un (...)